È scattato il sequestro per le giostre abusive del parco "Falcone e Borsellino". Alla luce delle conferenze dei servizi, che hanno portato al diniego per l'ultima richiesta avanzata dai gestori dell'area attrezzata, rilevando quindi l'assenza di autorizzazioni all'occupazione del suolo pubblico, gli agenti della Polizia Locale ieri mattina hanno apposto i sigilli ai giochi sotto la guida del dirigente Francesco Passaretti che ha seguito personalmente le operazioni di apposizione dei sigilli e le relative notifiche. Il braccio di ferro tra i giostrai e l'amministrazione comunale si trascina già da diversi anni in un contesto di incertezza mai definito con chiarezza dalle Giunte che si sono alternate al governo della città.