Importante operazione quella portata a termine nel fine settimana dagli uomini della Questura di Latina. Nella serata di ieri durante i controlli di routine, la squadra volante alle ore 20 è intervenuta in via isola del Giglio per una segnalazione di furto in appartamento giunta al 113. Arrivati sul posto i poliziotti venivano avvicinati dal proprietario di casa, il quale riferiva loro che, mentre si trovava all'interno della stessa con loro familiari, aveva sentito dei rumori provenire da una della finestre del salone, come se ci fosse qualcuno che stesse tentando di forzarla. Gli operatori della volante effettuavano un controllo all'esterno della casa dove effettivamente notavano la presenza di tre individui, uno dei quali con un cacciavite in mano, che stava tentando di forzare l'infisso. I tre alla vista della Polizia si davano alla fuga, due scavalcando il muro di cinta, il terzo invece, arrampicandosi sul tetto della rimessa degli attrezzi, dove rimaneva bloccato. Gli uomini della Volante si arrampicavano sul tetto e dopo averlo individuato, nonostante lo stesso con il favore del buio si fosse disteso cercando di non essere visto, lo bloccavano traendolo in arresto per il reato di furto aggravato in concorso. A seguito della perquisizione sulla persona, è stata rinvenuta e sequestrata una cospicua somma di danaro, nonché altri preziosi, verosimile provento di precedenti furti. L'uomo, cittadino straniero di nazionalità rumena, dai successivi controlli risultava annoverare precedenti di Polizia nello specifico contro, la persona e il patrimonio. Dell'avvenuto arresto veniva notiziato il Sostituto Procuratore di turno, il quale ne disponeva il giudizio direttissimo per oggi