Una condanna a quattro anni e sei mesi e poi quattro rinvii a giudizio. Il processo per tutti inizierà tra meno di quattro mesi in Tribunale. E' quello che ha deciso ieri il giudice dell'udienza preliminare Pierpaolo Bortone al termine della camera di consiglio nell'inchiesta sull'estorsione nei confronti di un ristoratore di Sermoneta che vedeva cinque persone sul banco degli imputati. I fatti contestati erano avvenuti l'anno scorso e a dicembre avevano portato all'esecuzione di alcune ordinanze di custodia cautelare richieste dai pm Spinelli e De Lazzaro e firmate dal gip. Sono stati rinviati a giudizio Samuele Di Silvio, Ferdinando «Pupetto» Di Silvio, e poi Valentina Riccio e Victor Marcovecchio, per loro il processo inizierà il prossimo 11 gennaio davanti al terzo collegio del Tribunale di Latina.