Si sono intrufolati approfittando di finestre quasi irraggiungibili e porte secondarie sprovviste di allarme, ma una volta dentro non hanno fatto altro che svuotare i registratori di cassa e razziare le scorte di spiccioli. Tre diverse attività del capoluogo sono finite ieri notte nel mirino di uno o più ladri, tutte accomunate dallo stesso metodo d'azione: il supermercato Orvel, il centro di riabilitazione Armonia e il ristorante cinese Chinatown. Il primo allarme è scattato poco dopo la mezzanotte quando la telesorveglianza ha riscontrato la presenza di un estraneo nella zona delle casse della Orvel di via San Carlo da Sezze. In pochi istanti i poliziotti della Squadra Volante hanno circondato lo stabile, ma all'apertura delle porte non c'era già più nessuno. Il ladro era svanito nel nulla.