Non si arresta a Terracina l'espressione di cordoglio, rispetto e affetto nei confronti del Capitano Gabriele Orlandi, morto nell'incidente aereo accaduto domenica 24 settembre scorso durante l'Air Show. Questo pomeriggio, sulla spiaggia all'altezza di via Campania, dove si è verificato, al largo, l'impatto dell'Eurofighter, è spuntato un murales con i colori del cielo e un saluto informale, da amico: "Ciao Gabriele". Un ulteriore tributo su un muro, quasi a rendere grande e visibile dall'alto la vicinanza che la cittadinanza vuole tributare ai famigliari e all'Aeronautica. Il graffito è firmato Robof, un artista locale che da diversi anni arricchisce i muri con le sue opere. Il disegno raffigura anche la punta di un Caccia che va verso il sole, diretto verso l'alto, in un pezzo di cielo azzurro. E' lo stesso artista ad illustrare su facebook cosa lo ha ispirato: "Stamattina il sindaco mi ha chiamato per realizzare qualcosa in memoria del capitano Gabriele Orlandi... anche se all'ultimo ho cercato di fare del mio meglio con i colori che avevo e anche il tempo a disposizione; premetto che odio la guerra e,sinceramente, ho preferito la quiete di Cavallo Bianco al frastuono dei motori degli aerei. Nonostante questo quando ho appreso della notizia mi sono venute alla mente le immagini del film "Porco Rosso", di Miyazaki, in cui un aviatore, in una visione di premorte,vede i suoi compagni e i nemici caduti uscire coi propri aerei da un manto di nuvole per congiungersi assieme in una scia che riempiva il cielo. Così ho immaginato il suo aereo,proteso verso un nuovo cielo..."

Giusto ieri 28 settembre si sono celebrati a Cesena i funerali di Stato, alla presenza della più alte autorità militari, del compianto pilota. Domani mattina, sabato 30 settembre, alle 11 ci sarà invece una cerimonia pubblica sempre all'altezza di via Campania, organizzata dal Comune per stare vicini pubblicamente e collettivamente l'Aeronautica Militare e a chi amava il 36enne Gabriele Orlandi.