Controlli a tappeto per contrastare il fenomeno dei furti e non solo. Nel corso del servizio di monitoraggio svolto dagli agenti del commissariato di Cisterna sono state effettuate  ispezioni dei luoghi di maggiore afflusso di persone ed in particolare piazze e scuole. Particolare attenzione da parte delle pattuglie della Polizia impiegate è stata data alle aree vicine alla stazione ferroviaria, per la quale sono giunte, proprio in questi giorni, alcune segnalazioni circa la presenza di cittadini stranieri che bivaccano e recano disturbo a causa di  atteggiamenti inurbani.  Ulteriori controlli sono stati fatti nelle aree esterne della città interessate ai  furti in danno di abitazioni private.

In particolare sono state perlustrate le zone di Borgo Flora, Le Castella, Prato Cesarino, Olmobello, Cerciabella, San Valentino; quartieri  che come noto, hanno un'estensione territoriale enorme, motivo per il quale il controllo del territorio si rivela, nell'ordinaria attività di pattugliamento, di difficile attuazione. Grazie allo sforzo messo in campo dalla Questura tuttavia nella giornata di ieri anche zone estremamente periferiche sono state  pattugliate dalle forze dell'ordine.

Più specificatamente sono state identificate e controllate 60 persone di cui 8 con pregiudizi di polizia;  sono stati eseguiti 5 posti di controllo con  accertamenti su 35 autovetture, ed inoltre sono state accertate con un sistema automatico di rilevazione targhe  altre 210 vetture.

Sempre nella giornata di ieri è stato notificato ad un cittadino di Aprilia di 38 anni, un provvedimento di Ammonimento del Questore di Latina per stalking in danno di una donna  sempre di Aprilia.