È stata eseguita questa mattina l'autopsia sul corpo di Gioacchino Capone, il carabiniere di 39 anni morto sabato mattina a seguito di una caduta dalle scale avvenuta nella casa del fratello, ad Aprilia. Un esame richiesto dai familiari per comprendere meglio i motivi della caduta, visto che solo poche ore prima il militare era stato operato al ginocchio in una clinica di Roma. E sarà la comunità di Campoleone, dove l'appuntato scelto ha vissuto gran parte della sua vita, a dare l'ultimo saluto al militare che da anni prestava servizio a Bagnoregio; i funerali dell'uomo si svolgeranno infatti domani alle 15.30 nella chiesa di San Giovanni Battista a Campoleone.