Sembrano essere in aumento, in provincia di Latina le truffe telematiche. Ma nella maggior parte dei casi i responsabili vengono rintracciati. A Priverno i carabinieri della locale stazione, a conclusione di tempestive indagini, hanno denunciato una donna di Torino, responsabile del reato di truffa. In base a quanto riscontrato a seguito delle indagini, la donna stava utilizzando il web e con artifici e raggiri – dietro la falsa promessa di cedere una consolle "Pioneer" era riuscita a farsi corrispondere, tramite vaglia postale,  la somma di euro 350.