Nella giornata di ieri, al termine di attività investigativa,  i militari della locale stazione carabinieri hanno denunciato per il reato di "gestione ed attività illecita di rifiuti" un 52enne del luogo, amministratore di un'impresa edile, per aver interrato nel proprio fondo di circa 4000 mq., rifiuti speciali non pericolosi costituiti da materiali di scarto edile, di origine plastica e ferrosa. l'area è stata sottoposta a sequestro preventivo.