La destra si schiera in difesa dell'avvocato Francesco Palumbo. Uno dei primi a pronunciarsi, su Twitter, è stato Matteo Salvini. Il leader della Lega ha ribadito uno dei temi portanti del programma del suo partito: «la difesa è sempre legittima», esprimendo solidarietà a Palumbo. I coordinatori provinciale e regionale di Noi con Salvini Matteo Adinolfi e Francesco Zicchieri affermano: «Episodi come questo e altre attività delittuose nella nostra città non devono piu' accadere, bisogna attivare una maggiore vigilanza e dare più sicurezza ai Cittadini con videosorveglianza e dotando la città di un maggior numero di uomini e mezzi delle Forze dell'ordine». Angelo Tripodi di Movimento nazionale aggiunge: «Esprimiamo la nostra vicinanza all'avvocato Francesco Palumbo, sul quale addirittura si ipotizzerebbe l'accusa di omicidio volontario. Difendere la propria casa e i propri cari dovrebbe essere un diritto: una legittima difesa sbandierata in lungo e largo ma che sempre più spesso viene messa in discussione, mentre lo Stato, dal canto suo, fatica a garantire la sicurezza dei cittadini a causa degli ingenti tagli alle forze dell'ordine come ben denunciato dai sindacati di categoria al governo. Un cane che si morde la coda». Sul tema, attraverso un tweet, s'è pronunciato anche il deputato di Forza Italia Elio Vito, componente della commissione Difesa della Camera: «Trova ladri in casa del padre, spara, un morto, è indagato per eccesso colposo, basta serve subito una nuova e buona legge #legittimadifesa».