Un cittadino del litorale romano si è fatto portavoce di altre persone e ha deciso di inviare una email con posta certificata ai sindaci di Anzio e Nettuno al fine di chiedere dei controlli sul cavalcavia di Padiglione.
È questo quanto accaduto nelle scorse ore grazie a Marco Mandelli che, alla luce di quanto accaduto sabato sulla Pontina ad Aprilia (il distacco dell'intonaco da un ponte, ndr), ha auspicato delle verifiche anche sulla Nettunense, in particolare sul ponte che la sovrasta nei pressi della stazione ferroviaria di Padiglione. Secondo il cittadino, lo stato di degrado dell'infrastruttura è evidente e la strada è percorsa quotidianamente da tantissimi mezzi pesanti, vista la presenza di molte fabbriche.
Inoltre, considerato l'inizio dei lavori di costruzione di un impianto di trattamento rifiuti con produzione di biometano, il volume di traffico potrebbe aumentare. Per questo, Mandelli ha invitato i sindaci «a sollecitare gli enti stradali competenti per verificare le condizioni» del ponte, effettuando un'ispezione statica. Questo, ha aggiunto, per «preservare l'incolumità dei cittadini di Anzio e Nettuno, degli automobilisti che transitano sulla via Nettunense e dei lavoratori che entrano ed escono dalla zona di Padiglione».