E' terminata da poco l'autopsia sulla salma di Domenico Bardi. In base a quello che è emerso,il 41enne di Napoli è stato colpito da almeno tre colpi di pistola esplosi dal basso verso l'alto. Bardi ha riportato anche una frattura all'emitorace sinistro ed in base a quanto emerso dall'esame si trovava sulla scala a pioli quando è stato colpito.L'esame che è durato oltre quattro ore o star eseguito dal medico legale Tommaso Cipriani presenti per le parti i medici legali Giuseppe Manciocchi (Palumbo) e Maurizio Saliva (Bardi). Ancora non sono trapelate molte informazioni ma è chiaro che i risultati dell'esame autoptico potrebbero essere la chiave di volta per valutare la tenuta della ricostruzione dei fatti offerta dal professionista indagato a piede libero per omicidio volontario: l'angolazione dei fori di entrata dei proiettili nella zona scapolare della vittima (uno dei colpi è stato trapassante), insieme alla distanza di sparo e alla posizione dello stesso Palumbo.