Giuseppe Manzi, il dirigente del Settore Bilancio ha ottenuto un primo risultato positivo nella lunga, e per alcuni versi incomprensibile, battaglia legale sulle nomine in alcuni ruoli cardine della macchina burocratica del Comune di Latina. Manzi aveva impugnato davanti al Tribunale amministrativo di Latina il provvedimento del Presidente della Repubblica (verso cui era stato proposto ricorso straordinario) che aveva accolto l'istanza di Giovanni Della Penna, un altro dirigente del Comune. In ballo c'erano le decisioni assunte in materia di mobilità interna all'ente. Di fatto si trattava di un contenzioso tra due dirigenti. L'ultima puntata di questa lunga telenovela è l'ordinanza della sezione di Latina del Tar che accoglie la domanda cautelare di Giuseppe Manzi, il quale aveva chiamato in causa lo stesso Comune oltre che il collega Giovanni Della Penna. Ora è stato fissato l'esame di merito nel corso del quale verrà deciso l'annullamento o la conferma del provvedimento di nomina.