Arrivano aggiornamenti dopo l'atto vandalico che, nel corso del fine settimana, ha interessato la scuola di via Tanaro, ad Ardea. Attraverso una nota, infatti, il sindaco Mario Savarese ha reso noto di aver firmato un'ordinanza di chiusura del plesso, da domani (24 ottobre 2017) fino a venerdì.

"Da quando sono diventato sindaco di questa città mi sono reso conto di un male atavico, difficile da estirpare - ha evidenziato il primo cittadino - La malattia non è solo quella dell'inciviltà di alcuni, ma anche della poca cura che si ha delle cose comuni. E le colpe vanno individuate non solo tra queste persone che da anni devastano le nostre scuole ma anche da parte di chi, per questioni varie, pensa che il tempo non corra e tutti i giorni siano uguali. Per questo ho deciso di avviare una indagine interna all'ente per capire perché le telecamere sul plesso di via Tanaro, già montate a settembre, non siano state attivate. E' una domanda che dovrebbero porsi le istituzioni. Una situazione del genere è una assurdità di questo paese, dove a quanto pare non solo i debiti sono stati messi sotto il tappeto. Un sindaco non deve coprire gli errori della pubblica amministrazione ma, come rappresentante dei cittadini, deve fare in modo che la stessa possa colmare le sue lacune. Io non intendo passarci sopra e non penso sia opportuno, per la comunità, che passi impunita una tale negligenza. Mi scuso con tutta la cittadinanza, ma soprattutto con i bambini e i docenti dell'istituto, se dovremo dar loro altri disagi e se dovranno perdere un'altra settimana di scuola". 

"Si avvisano i genitori, i docenti e il personale ATA dell'Istituto comprensivo che, a causa di atti vandalici, i plessi di via Tanaro e via Tanaro Nuovo rimarranno chiusi da oggi, 23 ottobre 2017, fino a prossimo avviso".

E' questa la breve nota comparsa sul sito internet dell'Istituto comprensivo Ardea II e relativa alla chiusura della scuola di Tor San Lorenzo.

Nel corso del fine settimana, infatti, un nuovo raid di ignoti vandali è stato messo a punto all'interno della scuola e, al momento, non è dato sapere quali siano stati i danni arrecati dalle persone che hanno fatto irruzione nei locali. Di fatto, però, le problematiche devono essere importanti, visto che il dirigente scolastico ha inteso chiudere entrambi i plessi.

L'ultimo raid, in questo istituto, era stato registrato circa tre mesi fa, in piena estate.

di: Francesco Marzoli