C'è voluta una manifestazione, seppur pacifica, poi le istituzioni si sono mosse. E la tempistica è buona tanto che a breve inizieranno i lavori. Stiamo parlando della messa in sicurezza dell'incrocio tra via Lungo Sisto e la Pontina dove, poco più di una settimana fa i rappresentanti dell'associazione La Marna e molti residenti sono scesi in strada per accendere un faro su una situazione di estrema pericolosità che va avanti da anni. Come reso noto dal presidente dell'associazione La Marna, Luciano Farina, nella giornata di giovedì si è tenuto un importante momento di confronto in Regione. «Una rappresentanza dell'Associazione La Marna - fa sapere infatti Farina - ha avuto presso Il Consiglio Regionale Lazio in via della Pisana, l'incontro con l'Ing. Antonio Mallamo, Amministratore unico Astral che ha assicurato il primo step di lavori da lunedì prossimo - un intervento che comprende - segnaletica orizzontale e verticale e successiva illuminazione. Ci sarà un successivo incontro a fine novembre e forse avremo il progetto della rotatoria e messa in sicurezza dell'intero tratto. Erano Presenti i Consiglieri Regionali Enrico Forte, Gaia Pernarella e Giuseppe Simeone». Questo è un risultato importante ma anche un atto dovuto nei confronti di chi abita in quella zona e di tutte le persone che percorrono sia via Lungo Sisto che la Pontina. «Lunedì partiranno i lavori -si legge in una nota congiunta del consigliere regionale Enrico Forte e del presidente de La.Sociale Marco Senesi - per la segnaletica orizzontale e verticale. Un piccolo passo in avanti, un nuovo impegno della Regione, per la nostra città e per il nostro territorio». Ci sono troppi ostacoli ad oggi che rendono quel tratto di strada poco sicuro, l'auspicio è che quindi almeno quelli burocratici siano stati superati.