Nasi tappati e mascherine. Anche oggi gli studenti del liceo Antonio Meucci e del vicino istituto Carlo e Nello Rosselli hanno incrociato le braccia per chiedere al Comune risposte certe sugli odori nauseabondi ancora percepibili all'interno dell'istituto. Il sindaco, insieme alla dirigente scolastica e ai rappresentanti d'istituto, ha effettuato un sopralluogo all'interno dell'edificio. "Questa mattina- ha dichiarato il sindaco Antonio Terra- una azienda e' stata convocata dalla Polizia Locale. Dalle analisi Arpa è emersa la presenza massiccia di batteri fecali e residui della lavorazione di un oleificio". Gli studenti attendono dati ufficiali prima di riprendere le lezioni.