E' stato ascoltato per oltre due ore il consulente del pm Valerio De Luca nel processo Tiberio che si sta celebrando a Latina. Le accuse per gli imputati che hanno scelto di essere giudicati con il rito ordinario sono quelle di turbativa d'asta. Il testimone della pubblica accusa in aula, davanti al Collegio Penale, ha ricostruito tutta la storia dell'Hotel di proprietà del sindaco di Sperlonga ed è partito dalla prima richiesta di condono arrivando fino al sopralluogo nel sito. Il geometra ha risposto anche alle domande del collegio difensivo nel corso del controesame e infine il processo è stato rinviato al prossimo aprile. Ieri doveva essere ascoltato anche Carmine Tursi che aveva presentato l'esposto sugli abusi nella struttura ricettiva ma la deposizione è slittata.