Stavolta la sinergia fra vigilanza privata e forze dell'ordine ha portato al risultato sperato: nel corso della notte di oggi, 4 novembre 2017, è stato sventato un furto nel centro di Nettuno, con con uno di coloro che era riuscito a entrare nell'attività commerciale arrestato e col complice che, rintracciato poco dopo, è stato denunciato.

Nello specifico, la vigilanza privata chiamata dai commercianti dopo l'escalation di furti delle scorse settimane si è accorta che due individui stavano tentando un furto all'interno di un negozio che si trova in via Santa Maria, nei pressi dell'incrocio con via Cavour. In particolare i due erano già entrati in una rivendita di articoli da regalo quando la vigilanza ha chiamato i carabinieri della Compagnia di Anzio che, coordinati dal capitano Lorenzo Buschittari, sono intervenuti e hanno arrestato uno dei due malviventi: si tratta di un 25enne incensurato di Nettuno che, adesso, dovrà rispondere di tentato furto. Il suo complice, invece, che inizialmente era riuscito a fuggire, è stato rintracciato poco più di due ore dopo i fatti: per lui, quindi, pressoché coetaneo dell'altro, è scattata la denuncia per la medesima ipotesi di reato.

Chiaramente, i carabinieri stanno indagando per verificare se queste due persone possano essere in qualche modo coinvolte coi furti delle scorse settimane consumati in diversi negozi di Nettuno.