Emergono i primi dettagli sull'investimento mortale della serata di ieri, 3 novembre 2017, a Tor San Lorenzo di Ardea. In particolare, l'uomo morto in ospedale per le ferite riportate nell'impatto con la Ford Fiesta si chiama Eugenio Battisti, ha 57 anni ed è residente nella zona vicina al punto dell'incidente.

L'impatto, vale la pena sottolinearlo, è avvenuto in via delle Pinete, all'incrocio con via dei Casali di San Lorenzo: l'uomo, stando a una prima ricostruzione dei fatti, stava attraversando la strada quando è stato falciato dalla vettura guidata da un 32enne di Ardea, che non avrebbe visto il passante.

L'automobilista, comunque, si è fermato a prestare i primi soccorsi in attesa dell'arrivo dei sanitari del 118, che hanno disposto il trasferimento al nosocomio "Sant'Eugenio" di Roma con l'eliambulanza: qui, Eugenio Battisti è morto nel corso della notte.

I carabinieri della Compagnia di Anzio - coordinati dal capitano Lorenzo Buschittari - dopo aver rilevato l'accaduto hanno denunciato l'automobilista in stato di libertà per l'ipotesi di omicidio stradale. I test psicofisici a cui è stato sottoposto sono risultati negativi. La sua auto, chiaramente, è stata sequestrata.

Ancora una tragedia sulle strade del litorale romano. Nel corso della serata di ieri (3 novembre 2017), a Tor San Lorenzo di Ardea, un uomo di 60 anni è stato investito mentre attraversava la strada. A colpirlo è stato il conducente di una Ford Fiesta, ossia un 42enne del posto.

Immediata la chiamata ai soccorsi che, giunti sul posto con un'ambulanza del 118, hanno subito chiamato un elicottero per trasferire il 60enne di Ardea nell'ospedale romano "Sant'Eugenio".

Purtroppo, però, le sue condizioni erano molto gravi e, nel corso della notte, il cuore dell'uomo ha cessato di battere. 

Sul posto, per i rilievi di rito, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Anzio. Il conducente della Fiesta, che ha prestato i primi soccorsi, è risultato negativo ai test di rilevamento della condizione psicofisica.

di: Francesco Marzoli