Ha avuto risvolti anche in provincia di Latina l'operazione condotta dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia che ha sequestrato nei giorni scorso 550 tonnellate di prodotti ittici ed alimentari di varia natura scaduti e non in regola con le norme di igiene alimentare e sanitaria. L'operazione ha interessato una società pontina e ha portato alla scoperta in celle frigorifere e pronte per essere smerciate nella catena della grande distribuzione 550 tonnellate di prodotti ittici e alimentari e il valore stimato è di 3 milioni d euro. «L'attività è scaturita da mirati controlli- fanno sapere dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza - per verificare il rispetto della normativa sanitaria dei prodotti sottoposti al ciclo della cosidetta catena del freddo della loro produzione. I controlli hanno interessato le sedi della società Ortofrutticola Pontina 63 srl di Latina e della Sea Eagle Italia di Roma ed è stato accertato - aggiungono dalla Guardia di Finanza - il mancato rispetto di alcune norme. Successivamente con l'intervento del personale veterinario è stato disposto il sequestro amministrativo del prodotto».