Nella giornata di ieri, sabato 4 novembre 2017, una delegazione della Rete Sismica Sperimentale Italiana, accompagnata dal personale della protezione civile Ec-Maenza e dal sindaco Claudio Sperdito, ha effettuato un sopralluogo nel territorio maentino al fine di individuare una location ove installare una nuova stazione sismica. "Tale installazione - hanno spiegato dalla protezione civile - sarà fondamentale per attività di prevenzione e monitoraggio e studio del territorio".

Ricordiamo, infatti, che recentemente, proprio a Maenza, è stata registrata una discreta attività sismica, con due scosse verificatesi nel giro di poche settimane e avvertite dalla popolazione anche di qualche centro vicino.

"La rete Iesn - hanno concluso i volontari della protezione civile - è un network di stazioni a diffusione nazionale che per studio ed emergenza scambia informazioni con l'Ingv come ad esempio è avvenuto in occasione del progetto Slam - sismicità Lazio Abruzzo e Molise".

Per il momento, la stazione sarà installata nei locali della biblioteca comunale.