Era stata rubata in una villa di Velletri, nel 2015, una pistola "Beretta" calibro 7,65 ritrovata nell'abitazione di un 52enne romano, arrestato nelle scorse ore dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Roma Centro. 

In particolare, nell'ambito di una attività di indagine negli ambienti della droga e mirata al contrasto dello spaccio di hashish, ha permesso ai carabinieri di bloccare il 52enne nella sua casa di viale Anicio Gallo, nel quartiere Cinecittà, dove l'uomo deteneva una grossa partita di droga. In particolare, ieri sera (7 novembre 2017), gli uomini dell'Arma hanno pedinato l'uomo fino all'appartamento dove, poco dopo, è scattato il blitz.

"La perquisizione ha dato esito positivo - hanno spiegato, in una nota, i carabinieri - con il rinvenimento di 5 confezioni contenenti numerosi ovuli di hashish, del peso complessivo di 2,3 chili, di una pistola "Beretta" calibro 7,65 completa di caricatore e cartucce, che da accertamenti è risultata denunciata rubata durante un furto in una villa a Velletri nel 2015, oltre a bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e denaro contante, provento dell'attività illecita dell'uomo. Accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illecita di armi da sparo e ricettazione, l'arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell'autorità giudiziaria".