Erano enrati in casa per compiere una rapina e avevano massacrato di botte una anziana di Sezze di 88 anni. Oggi il giudice del Tribunale di Latina Laura Matilde Campoli ha condannato i presunti responsabili della rapina. Sette anni e sei mesi di reclusione per Costel Zatanga, che doveva rispondere anche dell'accusa di sequestro di persona. Cinque anni e quattro mesi per il complice Mohamed Iasia Lahwaoui. Nei loro confronti il pm Cristina Pigozzo aveva chiesto nel corso della requisitoria la condanna rispettivamente a 10 e 5 anni di reclusione. L'aggressione era avvenuta nel centro di Sezze, in via Umberto I, il 21 giugno del 2016. Le indagini dei carabinieri avevano portato nel giro di due giorni all'individuazione degli autori della rapina.