Ancora delle giovanissimi borseggiatrici provenienti dai campi nomadi di Castel Romano - al confine fra Roma e Pomezia, lungo la Pontina - e da Aprilia arrestate dai carabinieri nella Capitale.

In particolare, in vista delle prossime festività natalizie, i militari dell'Arma della Compagnia di Roma Centro hanno avviato una serie di attività finalizzate al contrasto del degrado nelle aree più sensibili che vengono visitate quotidianamente da migliaia di turisti che affollano, in questi giorni, la Capitale.

Le decine di militari del Comando di Roma piazza Venezia, delle Stazioni di Roma San Lorenzo in Lucina, Roma piazza Farnese e Roma via Vittorio Veneto e della Compagnia Speciale hanno preso parte all'operazione e hanno posto particolare attenzione nelle aree comprese tra piazza Venezia, via dei Fori Imperiali e Colosseo.

Per quanto riguarda le tre ragazze rom - due 15enni e una 19enne - i militari hanno provveduto all'arresto dopo averle sorprese nell'atto di rubare il portafogli a una turista dell'Azerbaijan.

Chiaramente, le verifiche proseguiranno anche nelle prossime settimane.