Mettere in sicurezza il sito colpito da un incendio lo scorso 5 maggio entro trenta giorni. È questo, in estrema sintesi, il contenuto della nuova ordinanza firmata nei giorni scorsi dal sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, e inviata ai proprietari del deposito ex "Eco-X" di via Pontina Vecchia. In particolare, il primo cittadino, dopo la conferenza dei servizi convocata in Comune lo scorso 16 novembre, ha deciso di incalzare nuovamente la proprietà del sito, chiedendo di dare avvio agli interventi di messa in sicurezza secondo il programma indicato nel documento presentato proprio dalla Eco-X, ma anche di integrare la relazione tecnica così come stabilito proprio durante la conferenza dei servizi del mese scorso. Nel medesimo atto, poi, si chiede alla Regione Lazio di trasmettere al Comune di Pomezia tutti gli atti amministrativi riguardanti l'escussione della polizza fidejussoria da 750mila euro di cui è beneficiaria.

«Se la proprietà non avvierà la messa in sicurezza entro 30 giorni - ha sottolineato Fabio Fucci - interverrà il Comune. Come già concordato in conferenza dei servizi, l'intervento sarà finanziato dalle somme della polizza fidejussoria da 750mila euro che la Regione sta provvedendo a escutere. A queste dovranno aggiungersi appositi fondi che l'ente regionale prevedrà nel Bilancio. Ci avviamo a una fase importante: la messa in sicurezza del sito è prioritaria, ma vogliamo fin da subito l'avvio di una programmazione complessiva della bonifica».