E' stata respinta la richiesta di revoca o sostituzione della misura degli arresti domiciliari nei confronti dell'ex Assessore all'Urbanistica del Comune di Latina Gianfranco Buttarelli. Il gip Giuseppe Cario che ha emesso la misura restrittiva si è pronunciato e ha sciolto la riserva mantenendo inalterata l'esigenza cautelare. La difesa aveva presentato a margine dell'interrogatorio di garanzia a cui Buttarelli aveva risposto anche della documentazione. Anche per Egidio Ambrosetti il giudice si è pronunciato e ha lasciato gli indagato ai domiciliari. E' stata dichiarata invece l'incompatibilità con il regime carcerario nei confronti di Alvaro Mastrantoni, ricoverato e operato nei giorni scorsi al Goretti per un problema al cuore. Dopo che l'indagato è stato sottoposto ad una consulenza, eseguita da un medico militare nominato dal gip, il magistrato ha disposto la detenzione in una struttura carceraria ospedaliera a Roma o a Viterbo.
Intanto sabato sono fissati i primi ricorsi al Riesame.