E' mistero, ad Artena, paese lepino della provincia di Roma, per il ritrovamento di un cadavere carbonizzato all'interno di un'auto. In particolare, il veicolo è stato abbandonato e dato alle fiamme nelle campagne di Case Colonnelle, nei pressi della Contrada Macere, in via Tuscolana. A segnalare la sua presenza è stato un cittadino: di conseguenza, i carabinieri della locale Stazione e della Compagnia di Colleferro - agli ordini del tenente Ettore Pagnano - sono immediatamente intervenuti e, nell'ispezionare il veicolo decisamente irriconoscibile - si sono accorti della presenza di alcuni resti ossei totalmente bruciati. I primi accertamenti hanno portato a capire che si trattava di un cadavere umano: di conseguenza, è stata immediatamente avvisata la Procura della Repubblica di Velletri, col magistrato che ha disposto il sequestro di quel che resta della salma. Starà ora al medico legale capire se sarà possibile isolare il dna.

A indagare, insieme ai carabinieri colleferrini, ci sono i militari del Nucleo investigativo del Gruppo di Frascati, agli ordini del maggiore Ugo Floccher: saranno loro a fare chiarezza su questo ritrovamento, visto che al momento nessuna pista viene esclusa, neppure quella dell'omicidio.