I giudici del Tribunale del Riesame hanno confermato il quadro accusatorio nei confronti dei tre indagati che avevano impugnato la misura restrittiva emessa dal gip Giuseppe Cario che ha retto in blocco. Restano inalterate le esigenze cautelari nei confronti di Marco Muzzupappa, Filippo Frezza e di Giovanni Giarola. Sono ancora in riserva invece le posizione degli altri indagati tra cui anche l'imprenditore Raffaele Del Prete. Il termine per conoscere la decisione dei magistrati romani relativa anche alla posizione di altri sei indagati scade domani. Le accuse contestate a vario titolo sono quelle di associazione a delinquere, concussione e poi anche di corruzione. L'operazione Touchdown era stata condotta dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia e dal pm Cristina Pigozzo.