Non solo i tradizionali fuochi artificiali e i botti, con l'inizio del nuovo anno nella Piana di Fondi: ad illuminare la nottata ha contribuito anche un attentato incendiario. Un rogo doloso che ha distrutto il furgone frigorifero di una ditta del posto, una piccola ma avviata attività di vendita ittica al dettaglio gestita da un 45enne del posto nativo di Formia, incensurato.

L'intimidazione si è registrata presso l'abitazione di famiglia dell'uomo, lungo il litorale. Avvolto dalle lingue di fuoco, sia nella parte anteriore che posteriore, fino a rimanere inservibile, un Fiat Doblò parcheggiato in un piazzale privato recintato. Proprio sotto casa del 45enne, in quei momenti a festeggiare la venuta del 2018 con familiari ed amici a pochi chilometri di distanza.

L'allarme è scattato quando erano circa le 2,30 di lunedì, lanciato da un vicino. Un veloce giro di telefonate, ed ecco quindi catapultarsi sul posto vigili del fuoco, sanitari del 118 e carabinieri della Tenenza locale. A margine delle operazioni di spegnimento del rogo - arrivato a lambire la palazzina sotto cui è divampato, per fortuna senza particolari conseguenze - ecco la conferma a quello che, in considerazione della dinamica dell'accaduto, ci si aspettava: non si è trattato di un rogo accidentale. Il mezzo era stato bruciato di proposito. A testimonianza di ciò il rinvenimento, proprio nei pressi, di due bottiglie di plastica con tracce evidenti di liquido infiammabile, con tutta probabilità benzina.

Un episodio per il momento avvolto dal giallo, e su cui i militari dell'Arma coordinati dal luogotenente Emilio Mauriello indagano a 360 gradi, non escludendo a priori nessuna pista. Sebbene a caldo ve ne siano alcune battute maggiormente rispetto ad altre: quelle che portano a ipotizzare, alla base dell'intimidazione, screzi di natura commerciale o in ambito personale. A corroborare gli accertamenti investigativi, potrebbero essere gli occhi elettronici di un impianto di videosorveglianza localizzato nei paraggi: non è escluso che le telecamere, il cui contenuto è al vaglio, possano aver immortalato elementi importanti.