Nell'altalena che riguarda il futuro delle Camere di Commercio si inserisce anche una nota di UnionCamere che segue di pochi giorni la decisione della Corte Costituzionale, la quale ha accolto il ricorso di quattro Regioni contro il decreto che prevedeva diversi accorpamenti in tutta Italia.
Il verdetto della Consulta appena venti giorni fa aveva, nei fatti e negli atti, congelato il processo di fusione anche delle camere di Commercio di Latina e Frosinone già avviato e corredato di un lungo parere di praticabilità dell'operazione stilato dal commissario Mauro Zappia. Adesso però proprio l'organo unitario delle Camere di Commercio potrebbe riaprire i giochi dopo una serie di confronti con il Ministero.