Alla fine è stata staccata la spina a Maria Cerami, la operatrice socio sanitaria finita in morte cerebrale dopo un malore durante il secondo doppio turno di lavoro all'ospedale di Anzio. Aveva 66 anni ed era prossima alla pensione dopo una vita spesa ad aiutare il prossimo, fino a stanotte quando si è deciso di staccare la spina. Ora, probabilmente, si procederà all'espianto degli organi prima che il corpo venga restituito alla famiglia per i funerali. "Non si è mai risparmiata – spiega una collega – non c'era una volta che non portasse avanti il suo lavoro con energia e un sorriso. Mai una volta che abbia fatto problemi".