"Saldi in sicurezza". Proseguono i controlli predisposti dal Questore di Roma, Guido Marino, in occasione dei saldi romani.

Cinque, in totale, gli arresti effettuati nella giornata di ieri (8 gennaio 2018): i primi due a finire in manette, presso l'outlet di Castel Romano (al confine fra Roma e Pomezia), sono stati due ucraini, identificati per D.A. e K.T. rispettivamente di 30 e 44 anni, che non appena hanno tolto la placca antitaccheggio da un giacchetto, sono stati immediatamente fermati dagli agenti della polizia di Stato del commissariato Spinaceto.

Gli altri tre, tutti romeni, identificati per V.V. di 19 anni, L.A.A. di 18 anni e U.I.A. di 30 anni, sono stati ammanettati invece dai poliziotti del commissariato Fidene all'interno del centro commerciale Porta di Roma, dopo aver oltrepassato le barriere antitaccheggio con un giubbotto e alcuni profumi per un valore di circa 300 euro. Furto aggravato in concorso, il reato contestato.