Un incidente stradale si è verificato intorno alle 17.30 di oggi, 11 gennaio 2018, in via Ennio Visca, a Nettuno. Nei pressi del cancello d'uscita della scuola media "Sangallo", un papà e il proprio figlio di circa dieci anni sono stati investiti da un'auto che sopraggiungeva in zona, col conducente che non avrebbe visto i pedoni a causa della scarsissima visibilità della zona, coi lampioni della pubblica illuminazione spenti per decine di metri. 

In particolare, stando a quanto appreso poco fa, l'uomo - che aveva preso il piccolo dal corso di musica promosso dalla scuola - avrebbe preso in braccio il bambino alla vista dell'auto - un'utilitaria grigia - che sembrava non fermarsi. Il conducente del mezzo, un 50enne che stava tornando dal lavoro, si è subito fermato ed è rimasto in stato di shock per l'accaduto.

Immediata la chiamata ai soccorsi, con le ambulanze che hanno portato sia il bambino (che sembrerebbe comunque illeso) che il papà (molto dolorante ma vigile fino all'arrivo dei sanitari) al pronto soccorso degli ospedali "Riuniti" di Anzio e Nettuno.

Per i rilievi di rito e la gestione della viabilità è intervenuta una pattuglia della polizia locale di Nettuno. Tra l'altro, a causa della visibilità pressoché nulla, un agente che stava istituendo il senso unico alternato ha rischiato di essere investito da un camion, che ha effettuato una manovra all'ultimo istante per evitare l'uomo in divisa.