Con una determina del 29 dicembre scorso ma pubblicata nei primi giorni del nuovo anno sull'Albo pretorio, il Comune di Priverno ha deciso di stanziare poco meno di 20mila euro per le demolizioni dei manufatti abusivi.

In particolare, il responsabile del servizio Tecnico - Urbanistico, l'architetto Valter Farina, ha stabilito di impegnare la somma di 19.687,49 euro, ritenuta «necessaria per la demolizione delle opere abusive».

La somma è stata individuata nel Bilancio dell'anno 2017, ma con esigibilità nel 2018.

Chiaramente, non sappiamo al momento quali siano le opere abusive che il Comune intende demolire: di fatto, però, le somme serviranno per ripristinare delle condizioni di legalità sul territorio.