Oltre al danno dei vandali che hanno imbrattato il monumento ai caduti che si trova nel parco comunale Falcone e Borsellino, stanotte è arrivata la beffa di chi ha provato a cancellare quella scritta facendo solo un pasticcio. Sì perché i materiali con cui è fatta la lapide che è stata imbrattata sono particolari e dunque per pulire servono specifici prodotti e dettagliate procedure che devono essere effettuate da mani esperte. Ieri diversi consiglieri comunali di maggioranza, tra cui il capogruppo di Lbc Dario Bellini, si erano appellati ai cittadini invitando a non prodursi in gesti "eroici" provando appunto a rimuovere la scritta perché poteva solo che peggiorare la situazione. Purtroppo non sono stati ascoltati. Domani mattina l'amministrazione ha in programma di avviare l'iter per la sistemazione col sopralluogo di una ditta specializzata. Speriamo che l'ulteriore danno non abbia peggiorato troppo le cose.

Spiega il consigliere comunale di Lbc Fabio D'Achille: "Avevamo chiesto di non intervenire in modo autonomo. Bisognerà fare un intervento di ripristino/lucidatura del granito., che peraltro era stato abbondantemente opacizzato anche negli anni precedenti. Sarà l'occasione per rimettere a posto anche questo"