Buche pericolose in via Apriliana e i cittadini si attrezzano con cartelli «fai da te» per segnalare il problema agli automobilisti e sopperire ai ritardi nella riparazione. In questi giorni sono spuntati infatti dei cartelli gialli per far avvisare i conducenti delle problematiche, un'iniziativa particolare evidenziata dal comitato Borghi Rurali. «Dei cartelli gialli sono tornati su Via Apriliana, e non c'è da stare allegri. Quando spuntano dal nulla vuol dire che qualcosa non va. A dire il vero sono molti anni che non si interviene sulle strade di periferia per ‘tappare' in modo definitivo le buche, incubo dei cittadini che ormai fanno i conti con pneumatici sfondati e cerchioni deformati. Le ultime segnalazioni - spiegano i rappresentanti del comitato - risalgono a questi ultimi tre giorni, rivolte alla Polizia Locale, da parte di numerosi utenti che hanno subito danni alle proprie auto: impossibile in alcuni punti, fare la solita gincana senza finirci dentro. Ma, nonostante gentili risposte e altre un po' più discutibili, nulla è stato fatto». Per questo il comitato Borghi Rurali incalza l'amministrazione comunale chiedendo a gran voce un intervento urgente di manutenzione ed evidenziando amarezza per i ritardi. «Il rischio di incidenti è molto elevato - concludono i rappresentati del comitato - ma anche dietro questo tipo di sollecitazione non c'è stato nessun intervento: a quanto pare la vita umana non conta molto, e questo lo sapevamo già. Peccato».