in data 30 gennaio 2018, i militari della locale stazione carabinieri deferivano in stato libertà  per il reato di "deturpamento e imbrattamento di cose altrui in concorso" un 23enne di Sezze ed un minore del luogo poiché in concorso tra loro imbrattavano con vernice rossa le mura del locale edificio comunale nonché un pilastro del porticato adiacente citato edificio riproducendo una frase d'amore dedicata ad una ragazza.