Sono ore difficili, a Sezze, a causa del forte vento che sta sferzando la località lepina dalle due della notte di oggi, 3 febbraio 2018. In particolare, oltre ad alberi caduti e pali abbattuti, non sono mancati disagi per le abitazioni, con tetti danneggiati dalle forti raffiche.

Da registrare, fra le varie cose, un intervento dei vigili del fuoco di Latina in via Paganini, dove il tetto di una abitazione in legno - lungo 150 metri - è stato divelto dal vento e scaraventato contro un'altra abitazione. Fortunatamente, come hanno fatto sapere dal Comando del capoluogo, non ci sono stati feriti.

Chiaramente, nella zona di Monte Trevi c'è stata molta paura, anche per il boato successivo alla caduta del tetto. Ora, gli stessi vigili del fuoco stanno verificando l'agibilità delle case.

Turno notturno movimentato, quello della notte appena trascorsa , per il personale dei Vigili del Fuoco di questo Comando.
Più di 35 gli interventi, di Soccorso Tecnico Urgente espletati dalle squadre, a causa del forte vento e non solo, che ha interessato la zona centrale della nostra Provincia.
Gli interventi hanno maggiormente interessato, a partire da poco dopo le 2, i Comuni di Latina, Sabaudia e Sezze.
Allo stato attuale, presso la nostra Sala Operativa, vi sono ancora delle richieste di intervento in coda per essere espletate.
Nella maggior parte dei casi siamo intervenuti per la rimozione di alberi caduti che ostacolavano la viabilità di arterie più o meno importanti.
Da evidenziare nel comune di Sezze dove, in via Paganini, un tetto di una abitazione in legno è stato scaraventato dal forte vento su una palazzina adiacente. Nessuna persona è rimasta coinvolta
Di seguito due nostre immagine relative all'intervento di Sezze