Aveva compiuto 79 anni a gennaio, ma era ancora convinto di potersi spendere per la città di Anzio. Purtroppo, però, un malore improvviso lo ha stroncato nel corso della notte appena trascorsa.

Stiamo parlando di Sergio Borrelli, presidente del Consiglio comunale di Anzio, venuto a mancare improvvisamente nell'ospedale della sua città, nel cui pronto soccorso era stato portato poco prima dopo che si era sentito male in casa.

Operato qualche tempo fa e con qualche problemino di salute, Borrelli lascia una grande famiglia naturale e un altrettanto immensa famiglia politica: fin dagli anni '70, fra le file della Democrazia Cristiana, Borrelli è stato un esponente di spicco del mondo amministrativo di Anzio, ricoprendo - negli ultimi vent'anni - l'alta carica di presidente del Consiglio comunale sia nell'amministrazione De Angelis che in quella di Bruschini.

Direttore della Asl ed ex dipendente del Consorzio per l'Acquedotto di Carano, Borrelli è stato anche assessore all'Urbanistica, nonché consigliere comunale per diverse consiliature.

In queste ore, sono davvero tantissimi i messaggi di cordoglio e di stima che stanno pervenendo da tutto il mondo politico e dalla società civile di Anzio.