La segnalazione è arrivata da un nostro lettore molto seccato per il rinvio: da qui al 2021. E' quello che è successo nei giorni scorsi in Tribunale a Latina in una sezione civile, una con le maggiori difficoltà dell'ufficio giudiziario insieme alla sezione lavoro. La causa che risale al 2015 è stata rinviata per le relative conclusioni come ha scritto il magistrato e in aula si tornerà tra tre anni. «Il giudice a scioglimento della riserva assunta all'udienza del 7 febbraio letti gli atti e i documenti della causa iscritta ritenuta la causa matura per la decisione - ha scritto - fissa l'udienza per la precisazione delle conclusioni al 17 marzo del 2021. La situazione infatti in Tribunale è estremamente critica a causa degli arretrati, del carico di lavoro ormai ingestibile e della carenza di magistrati oltre che di personale amministrativo.Il rinvio dell'altro giorno e di tre anni rappresenta un vero record rispetto ai due anni che riguardano invece i rinvii di alcune cause penali al monocratico dove non c'è costituzione di parte civile e dove i reati sono considerati minori proprio per evitare l'ingolfamento davanti ai giudici della Corte d'Appello.