Stava camminando insieme ad altri quattro amici nella zona dell'Arnaccio, al confine fra le province di Pisa e Livorno, il giovane 24enne di Ardea che, dopo esser stato investito da un'auto, si trova ricoverato all'ospedale di Livorno in condizioni piuttosto serie.

In particolare, tutto è accaduto attorno all'una e un quarto dell'altra notte: i ragazzi stavano rientrando dalla zona del Biscottino, che avevano raggiunto pensando - stando a quanto si apprende da fonti locali - di poter prendere parte a un rave party rivelatosi inesistente. Improvvisamente, però, sul gruppetto di giovani è piombata un'auto che, nella sua corsa, ha centrato il 24enne ardeatino, colpito una sua amica e poi, senza fermarsi, ha proseguito la sua corsa.

A quel punto, la ragazza ha iniziato a chiedere aiuto, ascoltata dagli altri amici che sopraggiungevano. Di conseguenza, è stato chiamato il 112, coi carabinieri di zona e con un'ambulanza e un'auto medica che hanno raggiunto la zona, trasportando i due ragazzi feriti (la giovane in modo lieve) all'ospedale di Livorno.

Chiaramente, i carabinieri hanno avviato le indagini di rito e, qualche ora dopo, hanno ricevuto la telefonata di una ragazza di 26 anni che si dichiarava responsabile dell'investimento: di conseguenza, la donna è stata sottoposta agli accertamenti per capire la sua condizione psicofisica ed è emersa la positività ai cannabinoidi.

Per lei, a questo punto, è scattato il sequestro dell'auto ed è stata formalizzata la denuncia per lesioni stradali.