Ieri mattina a Ponza, a conclusione di specifica attività di indagine, i militari della locale Stazione dei Carabinieri, deferivano in stato di libertà per il reato di "truffa", un 27enne, di origini romene, senza fissa dimora.  Il predetto, mediante fraudolente inserzioni su un noto portale di acquisti on line, induceva un 23enne ad accreditare su una carta prepagata, intestata al cittadino romeno, la somma di euro 400,00 quale corrispettivo per l'acquisto di un cellulare di fascia alta, di fatto mai consegnato.