I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Pomezia hanno arrestato una donna di 39 anni, residente a Pomezia, già conosciuta dalle forze dell'ordine, con l'accusa di tentato furto su un'autovettura.

Nelle prime ore della mattina, un carabiniere che stava raggiungendo la sede della Compagnia di Pomezia per iniziare il suo turno di lavoro, percorrendo via Berlinguer ha notato la 39enne che, dopo aver rotto con un cacciavite il deflettore posteriore destro di una Nissan Micra parcheggiata in strada, stava tentando di impossessarsi di alcuni oggetti che si trovavano nell'abitacolo.

Il militare ha bloccato la donna e, con l'aiuto dei carabinieri già in servizio, l'ha accompagnata negli uffici del Nucleo operativo e radiomobile.

La 39enne è stata arrestata e posta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a capire se la 39enne abbia in passato commesso analoghi reati.