In data 28 febbraio 2018, i militari dell'arma del luogo, a conclusione di attivita' investigativa, identificavano e deferivano in stato di liberta' per il reato di "cooperazione nel delitto di omicidio colposo" 9 (nove) persone del luogo in quanto proprietari o conduttori di altrettante unita' abitative di un immobile adibito a edilizia residenziale pubblica, conferivano ad un 60enne del luogo l'incarico di provvedere alle operazioni di pulizia e disostruzione delle canaline di scolo del tetto di quel fabbricato, durante le quali il predetto decedeva accidentalmente.