«Stiamo acquisendo ogni elemento utile ogni cosa che ci possa aiutare a ricostruire l'intera vicenda, da prima ancora dell'esposto presentato dalla donna a settembre. Stiamo accertando se ci siano eventuali responsabilità e se siano state attivate tutte le misure previste nei casi in cui si ravvisi una condizione di pericolo». E' quello che ha detto il Procuratore Aggiunto Carlo Lasperanza in merito all'iter che ha portato all'idoneità psicofisica del carabiniere Luigi Capasso che ha sparato alla moglie, ha ucciso le due figlie e si è tolto la vita. Gli accertamenti puntano ad accertare eventuali responsabilità oppure omissioni.