Un bottino ingente, stimato in almeno 80mila euro.
È quanto rubato dai ladri nella notte tra venerdì e sabato a Borgo Montenero, dove i malviventi hanno smurato e portato via il bancomat della filiale Unicredit.
Le indagini proseguono senza sosta per cercare di risalire ai responsabili e qualche indizio potrebbe essere contenuto nei "nastri" delle telecamere dell'istituto di credito.
Ad agire è stata una banda di specialisti, visto che il colpo è stato messo a segno in una manciata di minuti: all'incirca tre.
I ladri hanno dapprima rubato un trattore nella zona di Sabaudia – il veicolo è stato ritrovato poi dai carabinieri in una zona di campagna a San Felice poco distante dal borgo – e poi sono passati all'azione.
Proprio con il mezzo agricolo hanno urtato il muro della banca di via Monte Circeo, fino a fare breccia.
Poi, con rapidità estrema, hanno caricato il caveau e sono fuggiti.
Evidentemente avevano un altro mezzo pronto per scappare.
L'azione dei malviventi è stata ripresa dalle telecamere dell'istituto di credito, una delle quali, posizionata a circa un metro di distanza dal bancomat, inquadra proprio in quella direzione.
I carabinieri della Stazione, comandati dal luogotenente Antonio Mancini e diretti dal capitano Margherita Anzini, della Compagnia di Terracina, una volta giunti sul posto hanno effettuato tutti i rilievi di rito a caccia di indizi utili.
Alcuni dei quali, dicevamo, potrebbero essere racchiusi nelle registrazioni della videosorveglianza.