La violenza è di casa a Scauri. Oggi pomeriggio tafferugli, bombe carta e fumogeni all'arrivo al palazzetto della squadra di basket Virtus Bpc, intorno alle 16.30. Quella di oggi era una sfida importante: uno scontro per la lotta al vertice quello degli uomini di coach Luca Vettese.
Decine i tifosi rossoblù che si sono presentati al Pala Borrelli per sostenere la propria squadra, per lo più famiglie con bambini al seguito non avendo il Cassino Basket gruppi di tifosi organizzati tipo ultra. Peccato, però, che da parte di alcuni supporters della squadra pontina l'accoglienza per la Virtus Bpc non sia stata delle migliori. Insulti, urla, fumogeni e minacce hanno infatti accolto i giocatori, la squadra e la dirigenza cassinate che stavano scendendo dal pullman. Scene degradanti per lo sport, quello bello, combattuto in campo sotto il cesto e non fuori con bombe carta. Tutto è accaduto nel cortile del palazzetto dello sport, quindi in una zona di diretta competenza della società e, cosa ancora più grave, davanti agli occhi del custode dell struttura. I tifosi dello Scauri hanno avuto quindi vita facile ad entrare nel cortile e ad aggredire violentemente squadra e dirigenti del Cassino. Cosa, tra l'altro, verificatasi anche lo scorso anno.
Sul posto tantissimi bambini che hanno assistito all'episodio di violenza, un'aggressione inaspettata e ingiustificabile.
Quindi, chiamati dai dirigenti cassinati, sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno calmato gli animi. I tifosi sono entrati, le squadre anche e la partita è iniziata, ma la sfida, il derby che potrebbe cambiare le carte in tavola in questo campionato, è stato seguito anche dai militari che sono rimasti a presidiare il palazzetto e l'area circostante.
La Banca Popolare del Cassinate Virtus Cassino, viene da un periodo decisamente positivo dopo la battuta d'arresto contro la capolista Barcellona, ha collezionato nelle ultime tre giornate di campionato tre vittorie; dal canto suo invece Scauri viene da una sconfitta sanguinosa e con un pesante passivo, fuori casa contro Catanzaro. ieri una brutta pagina per lo sport del territorio. Alla fine, però, la Virtus Bpc ha potuto festeggiare una bella ed importante vittoria conquistata sul filo della sirena.
Intanto, la società, vista la gravità dell'accaduto, ha informato dei fatti tutti gli organi competenti: dalla procura federale alla giustizia ordinaria.