Stavano cercando di rubare nella casa di Sabaudia di un magistrato, ma i carabinieri sono intervenuti prima che riuscissero a entrare nell'abitazione. E per loro, due fratelli del posto di 22 e 26 anni, è scattato l'arresto. Devono rispondere di tentato furto. I militari della Stazione, guidati dal luogotenente Marcello Zeccolella e diretti dal maggiore Carlo Maria Segreto della Compagnia di Latina, li hanno bloccati per tempo. Sequestrati gli arnesi, tra cui un frullino. Ora per i due, ai domiciliari, è previsto il giudizio direttissimo.