Lo hanno svegliato nel sonno i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina nel corso di un controllo su un treno che da Napoli era diretto verso Roma. Gli investigatori tra le stazioni di Monte San Biagio e Fondi, hanno arrestato un uomo di 43 anni di Marano in provincia di Napoli, sorpreso con 6100 euro in contanti e poi 40 grammi di marijuana e infine anche un capretto macellato che era contenuto in una borsa insieme ad altre derrate alimentari. Per il 43enne sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo ha riferito che stava andando a Roma perché si stava trasferendo da Napoli nella capitale in casa di una parente e aveva portato un capretto per mangiarlo in vista della Pasqua e che quei soldi erano i risparmi che aveva accumulato per poter vivere degnamente. Nel corso di una perquisizione domiciliare avvenuta a Marano, i finanzieri hanno recuperato anche altri grammi di marijuana.