Giro di vite della polizia municipale di Fondi sull'Urbanistica, con diverse situazioni finite sotto la lente. Nei giorni scorsi l'ufficio Urbanistica, dopo tutti gli accertamenti di rito, ha emesso tre ordinanze di sospensione dei lavori e ripristino dello stato dei luoghi. Le irregolarità riscontrate sono diverse tra loro e in uno dei casi si tratta di opere che erano già oggetto di un'ordinanza mai ottemperata. Il Comune ha infatti provveduto a intimare al privato di demolire il deposito (70 metri quadrati) realizzato senza titoli entro 90 giorni. In un altro caso, invece, le irregolarità scovate riguardano un manufatto di 50 metri quadrati. La situazione più rilevante è stata invece scovata a fine febbraio dalla Municipale. Un fondano ha trasformato un locale inizialmente adibito a magazzino in due unità abitative. Risultano realizzate anche due tettoie, ciascuna di 15 metri quadrati, realizzate senza autorizzazione. Anche in questo caso l'Ente, in attesa di provvedimenti definitivi, ha ordinato la sospensione di eventuali lavori.